Club Alpino Italiano
Sezione di Conegliano

Social

Logo Escursionismo

Gita di Escursionismo

DOMENICA 30 LUGLIO 2017

Piccola Croda Rossa (2.857 m)

Dolomiti Ampezzane

foto gita
Partenzaore06:00
Ritornoore21:00
Dislivello salitam1.310
Dislivello discesam1.310
Tempo di percorrenzaore6.30/7
DifficoltàEE
EquipaggiamentoNormale da escursionismo
CartografiaTabacco 03
TrasportoMezzi propri
CapogitaAngelo Baldo
Aiuto capogitaGiuseppe Perini
Presentazione 25 luglio 2017 ore 21:00
L'escursione che vi proponiamo consente di inoltrarci in uno degli angoli più suggestivi del Parco delle Dolomiti d'Ampezzo e di raggiungere un'imponente cima, molto panoramica, dove, sul fianco Sud-Est, pascola indisturbata una colonia di stambecchi.

Valuteremo la possibilità di salire a Ra Stua (1.695 m) con la navetta per ridurre un po' la fatica e i tempi di salita.

Dalla malga si segue il sentiero n. 26 e si sale ripidi verso il Monte de Fosses.
Giunti sopra un laghetto quasi asciutto si prosegue svoltando a destra e si risale un largo dosso erboso e roccioso, ripido ma senza difficoltà. Il dosso richiede attenzione in caso di neve o roccia bagnata e sono necessari buon passo e allenamento.

Si giunge così sul crestone della Remeda Rossa Nord-Ovest, evitando il largo giro della via normale per Forcella Cocodain. Seguendo i vari ometti si supera la Remeda Rossa (2.605 m) che può costituire già una bella meta. Si scende ad una forcella che la divide dalla Piccola Croda Rossa e si riprende a salire per cresta gradinata in moderata pendenza, in ambiente solitario ma molto suggestivo, fino alla vetta.

Dopo la sosta di rito e gustato il paesaggio sulla vicina Croda Rossa a Sud, Croda del Becco a Nord e su tutta l'area del Parco, scendiamo per la via normale per Forcella Cocodain (2.328 m). Di qui si giunge al Monte de Fosses e, infine, si ritorna a Malga Ra Stua e quindi alle auto.

Nella foto, di Mauro Girotto, la Piccola Croda Rossa (a sinistra) vista da Cima Lavinores.

Versione stampabile