Club Alpino Italiano
Sezione di Conegliano

Social

Logo Juniores

Gita di Juniores

Dal 25 LUGLIO 2024 al 28 LUGLIO 2024

Trekking del Catinaccio

Gruppo del Catinaccio

Partenzaore05:00giovedì
Dislivello salitam850giovedì
m1.000venerdì
m650sabato
m250domenica
Dislivello discesam250giovedì
m950venerdì
m950sabato
m600domenica
Tempo di percorrenzaore5giovedì
ore7-8venerdì
ore7sabato
ore4domenica
DifficoltàEEAgiovedì
EEAvenerdì
EEAsabato
EEdomenica
EquipaggiamentoPer pernottamento in rifugio, da ferrata
CartografiaTabacco 029
TrasportoMezzi propri
CapigitaBattistella Matteo
(328-6896834)
Frau Luca
(333-7225369)
Feltrin Federico
(366-9736144)
Il gruppo del Catinaccio (Rosengartengruppe o solo Rosengarten in tedesco, Ciadenac o Vaiolon in ladino) è un gruppo montuoso delle Dolomiti, situato in Trentino-Alto Adige, tra la provincia autonoma di Trento e la provincia autonoma di Bolzano. Il Gruppo comprende al suo interno diverse vallate, tra cui il Vael, la Val di Vajolet, la Val Udai, la Val di Dona e la Val Duron. Il Catinaccio d’Antermoia è la cima più elevata, e raggiunge i 3004 m s.l.m. In questi 4 giorni di trekking, tra valli e ferrate, potremo ammirare il Lago di Antermoia, ci troveremo al cospetto delle Torri del Vajolet e avremo inoltre l’occasione di salire sulla cima del Catinaccio d’Antermoia. Il primo giorno raggiungeremo il rifugio Antermoia, dove passeremo la notte, partendo dal rifugio Gardeccia e percorrendo la Ferrata delle Scalette. Il secondo giorno affronteremo la cima del Catinaccio d’Antermoia e Cima Scalieret (2.887 m), per poi dirigerci verso il rifugio Re Alberto I, passando prima per il rifugio Passo Principe e per il rifugio Vajolet, all’ombra delle omonime torri. Il terzo giorno arriveremo al rifugio Roda di Vael tramite le ferrate Santner e Roda di Vael. Infine, l’ultimo giorno, torneremo al rifugio Gardeccia seguendo il Sentiero delle Pecore, che aggira le Pale Rabbiose.
Versione stampabile